Calendario

Ultimo mese Gennaio 2018 Prossimo mese
L M M G V S D
week 1 1 2 3 4 5 6 7
week 2 8 9 10 11 12 13 14
week 3 15 16 17 18 19 20 21
week 4 22 23 24 25 26 27 28
week 5 29 30 31
Ultimo mese Febbraio 2018 Prossimo mese
L M M G V S D
week 5 1 2 3 4
week 6 5 6 7 8 9 10 11
week 7 12 13 14 15 16 17 18
week 8 19 20 21 22 23 24 25
week 9 26 27 28

Accesso riservato

Condividi su

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

La Nostra Storia

La Storia del Gruppo

Lo scautismo a Mussolente è arrivato dalla vicina Bassano del Grappa, attraverso alcuni giovani che, frequentando le scuole o alcune amicizie e conosciuto il movimento, vi aderirono per alcuni anni. Così dal 1969 al 1973 questi giovani hanno proposto ad altri giovani di Mussolente alcune esperienze tipiche scout. Parte di questi hanno trovato entusiasmo e, con o senza capi, cercarono di continuare in questi 4 anni fino all'agosto del 1973.
Dal Settembre del 1973 due ragazzi con il cappellano decidono di dare una fisionomia precisa a questo fermento di ragazzi, decidendo così di formare un reparto scout che prende il nome di Claudio Muttin (giovane scout bassanese morto durante le attività). Inizia in questa maniera il primo anno con un ritmo costante di attività proprie: uscite, campi, imprese e riunioni. Cose mai viste e mai vissute fino a quel momento. Lo staff cerca in questo anno (1974) di verificare la validità del metodo, analizzando il suo possibile adattamento ai ragazzi di questo paese con esigenze, tradizioni e culture diverse da quelle della cittadina bassanese. Un'ulteriore analisi andava svolta sulla capacità di gestire in modo corretto questo nuovo movimento nel paese. Le difficoltà iniziali erano molteplici: le autorità del comune non collaborarono, una parte della comunità parrocchiale non accettò subito tale iniziativa proprio per le sue caratteristiche senza contare le difficoltà economiche, anche se la vita allora costava assai poco.
Una quindicina di ragazzi dagli 11 ai 16 anni giocarono per un anno il gioco scout con i limiti dello staff che, tralasciando un elemento, per gli altri due era tutto novità . Successivamente nel Dicembre 74 ci fù il primo censimento A.G.E.S.C.I. nuova fusione tra A.G.I. femminile e A.S.C.I. maschile: un momento storico per lo scautismo italiano nonchè per il nostro paese.
Con molto entusiasmo i ragazzi, capi compresi, manifestarono la loro gioia nel giocare allo scoutismo, facendo in modo che anche un gruppetto di ragazze (circa 10) e due animatrici, una delle quali suora, aderissero a questo movimento.
Così, nel momento del secondo censimento, dopo aver interpellato i responsabili di zona di Vicenza (dicembre 1975), furono censiti oltre al reparto maschile, il primo noviziato di 8 maschi e 8 femmine compresa una piccola comunità capi di 6 persone.

Leggi tutto: La Nostra Storia